Una presenza istituzionale

I progetti e le attività

L'avventura ad Expo 2015

Al termine dei 184 giorni di Expo Milano 2015 Ferrero dice grazie ai 230.000 visitatori totali provenienti da tutto il mondo, ai 110.000 bambini, alle oltre 50.000 famiglie e alle 2.000 classi della Scuola Primaria e Secondaria che hanno animato l’area Kinder+Sport. Sono stati ospitati 59 eventi legati alla gioia del movimento, promosso 10 differenti discipline sportive grazie al contributo di oltre 100 istruttori del CONI e più di 150 atleti ed Ambassador del progetto Kinder+Sport. Questi sono solo alcuni dei numeri che hanno caratterizzato i sei mesi di Esposizione Universale nei quali si è declinata la partecipazione e l’esperienza del Gruppo Ferrero.

Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” il tema centrale dell’evento a cui ha aderito promuovendo all’interno di uno scenario mondiale uno dei pilastri della sua Responsabilità Sociale d’Impresa: il grande progetto educativo internazionale Kinder+Sport, già attivo in 27 Paesi al mondo e capace di coinvolgere oltre 3,7 Milioni di bambini all’anno. Un programma dedicato alla promozione di stili di vita attivi tra le giovani generazioni, per incoraggiare il movimento e stimolare la pratica dell’attività fisica come parte integrante della loro vita quotidiana. Un progetto che ha concretamente preso forma a metà del Decumano nell’area Kinder+Sport: è stato allestito un percorso ludico motorio ed educativo all’insegna della gioia di muoversi grazie alla collaborazione di importanti partner istituzionali quali CONI, MIUR ed Expo.

 

Un impegno riassunto nel manifesto “Joy of Moving”, in cui si possono ritrovare i principi cardine del progetto: è stato firmato da oltre 86.000 persone, tra cui spiccano il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon, il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, Giovanni Malagò, Presidente del CONI, Giuseppe Sala, Commissario unico di Expo Milano2015 e tanti altri rappresentanti del mondo delle istituzioni, ma anche e soprattutto dalle famiglie che hanno visitato l’area durante i sei mesi di Esposizione.
Nei sei mesi di esperienza in Expo Milano2015, Ferrero ha anche realizzato quattro grandi eventi istituzionali: la presentazione della Fondazione Ferrero, che da oltre trent’anni si riconosce nel motto “lavorare, creare, donare”, che si dedica con attività sociali e culturali a mantenere vivo e costante il rapporto con i nostri pensionati e a rafforzare il legame con il territorio in cui opera; un importante convegno internazionale sulla nutrizione; la presentazione del VI Rapporto di Responsabilità Sociale d’Impresa del Gruppo ; e infine un dibattito sulle Imprese Sociali Ferrero nel mondo, che diventeranno, come dichiarato durante l’evento di presentazione, Progetto Imprenditoriale Michele Ferrero.

La partecipazione a Expo Milano2015 è stata ricca di entusiasmo, allegria e momenti di condivisione che hanno coinvolto attivamente i visitatori e sono valsi due GUINNESS WORLD RECORDS per Nutella. Domenica 13 settembre, 55 diverse nazionalità hanno partecipato assieme a Nutella alla colazione più internazionale del mondo e domenica 18 ottobre è stato conquistato il primato della baguette più lunga del mondo (122,40 mt) interamente spalmata di Nutella. Inoltre Ferrero, durante i sei mesi dell’Esposizione Universale, ha messo in cantiere un originale progetto: l’ideazione di un nuovo prodotto a partire dalle interviste fatte, cogliendo gusti e suggestioni dei visitatori internazionali della manifestazione e dalle opinioni dei partecipanti allo show cooking, in loco, dello chef nutrizionista, Federico Ferrero. Ciò rappresenterà un vero lascito costruttivo della collaborazione tra Ferrero ed Expo.
La presenza Ferrero, oltre all’Area dedicata a Kinder+Sport, è stata tangibile su tutto il sito espositivo grazie a 7 torri multimediali che hanno completato la partecipazione di Ferrero ad EXPO Milano2015. Queste sono state dislocate lungo cardo e decumano, visibili agli oltre 20 milioni di visitatori e sono state dedicate ad Eccellenza e Sostenibilità delle materie prime, alla Fondazione Ferrero, alle Imprese Sociali, a Kinder, Nutella, Ferrero Rocher e Tic Tac. Grazie a dispositivi multimediali installati al loro interno, hanno potuto raccontare i nostri valori e alcune “best practices” aziendali, nonché testimoniare l’impegno e la gratitudine verso le “Persone Ferrero”: i pannelli che le ricoprivano contenevano infatti tutti i nomi dei dipendenti del Gruppo nel mondo.

Una partnership per la scuola italiana


Ferrero sostiene da molti anni il FAI Fondo Ambiente Italiano, Fondazione privata senza scopo di lucro con la quale condivide l’amore per l’Italia e la convinzione che l’educazione dei giovani sia un passo fondamentale per trasmettere alle generazioni future il patrimonio storico, artistico e paesaggistico del Paese.

Una storica amicizia che da anni ha dato avvio ad un importante partnership a favore della scuola italiana.

1.500 docenti e 40.000. studenti coinvolti


Ferrero e il FAI hanno infatti avviato un percorso virtuoso volto ad offrire gratuitamente ai docenti italiani di ogni ordine e grado occasioni di formazione, materiali di supporto e concorsi per gli studenti, con l’obiettivo di dare loro un aiuto concreto nella grande sfida che quotidianamente portano avanti: trasmettere ai giovani la conoscenza del patrimonio artistico e paesaggistico italiano, per trasformarli in cittadini attenti e consapevoli.

Un progetto molto apprezzato dal mondo della scuola, che coinvolge ogni anno oltre 1.500 docenti e 40.000. studenti, dimostrando un crescente interesse per le proposte offerte.

Per maggiori informazioni sull'iniziativa, visita il sito del FAI Scuola.