Alba

Stabilimento di Alba

Lo stabilimento produttivo di Alba, nell’immediata periferia della capitale delle Langhe, è oggi la più grande realtà industriale del Gruppo in Italia.

La storia dello stabilimento ha inizio nel 1946 in Via Vivaro, dove sorgeva il primo nucleo che comprendeva lo stabilimento vero e proprio e gli uffici della direzione.
La produzione all’epoca era assai limitata (3.000 quintali nel 1947) ma nel corso degli anni, grazie alla progressiva ricostruzione e all’ampliamento dei fabbricati, aumentò progressivamente e oggi registra valori giornalieri pari a 700 tonnellate di prodotto finito, ovvero 200.000 tonnellate l’anno.

Lo stabilimento produttivo albese è il secondo più grande complesso dolciario in Europa e la realtà industriale più grande della zona. È diviso in nove unità produttive, ciascuna delle quali é specializzata in una categoria di prodotti. Un’area dello stabilimento è dedicata alla produzione di nuovi prodotti e un’altra è riservata alla lavorazione delle materie prime.

Lo stabilimento opera nel completo rispetto degli aspetti ambientali a favore, non soltanto degli addetti che lavorano quotidianamente nella struttura, ma anche della comunità in cui opera. A conferma di ciò ha ottenuto nel 2002 la certificazione ambientale secondo la norma ISO 14001 e, a partire dal 2012, fa parte della certificazione ISO 14001:2004 di Gruppo. Nel 1999 lo stabilimento ha ottenuto la certificazione secondo la norma ISO 9002:1994 a seguire l’adeguamento alla ISO 9001:2008.

Linee produttive di: Nutella, Nutella B-ready, Rocher, Pocket Coffee, Kinder Sorpresa, Kinder Bueno, Kinder Cereali, Kinder Cioccolato, Kinder Eggs, Tic Tac, Estathé, Ovetti Noggy, Kinder Gran Sorpresa.

S. Angelo

Stabilimento di Sant'Angelo dei Lombardi

A Porrara, a pochi chilometri da Sant’Angelo dei Lombardi in provincia di Avellino, la nascita dello stabilimento testimonia l’impegno del Gruppo verso le popolazioni coinvolte nell'evento sismico del 1980.
Lo stabilimento di Sant’Angelo è tra le realtà produttive più importanti della provincia di Avellino, è dotato dei più sofisticati sistemi tecnologici e possiede un magazzino prodotti completamente automatizzato.

Lo stabilimento è certificato dal 2003 secondo la norma ISO 14001 riguardante il Sistema di Gestione Ambientale ed è entrato nel 2012 nella certificazione ISO 14001:2004 di Gruppo. Nel 1999 lo stabilimento ha ottenuto la certificazione secondo la norma ISO 9002:1994 a seguire l’adeguamento alla ISO 9001:2008.

Una realtà, tra le poche del sud Italia, che garantisce condizioni di stabilità contrattuale per i lavoratori ed in grado di mantenere ottimi rapporti di lavoro anche con l’indotto; rapporti che consentono di ottenere risposte sempre conformi alla domanda di servizi necessari al mantenimento competitivo del processo aziendale.

Linee produttive di: Nutella, Duplo, Tronky nei gusti nocciola, latte e cereali, cacao, Kinder Bueno, Cacao in polvere, Cristallina e semilavorati a base di cacao, destinati ad altri stabilimenti del Gruppo.

Balvano

Stabilimento di Balvano

Balvano, piccolo centro lucano a circa trenta chilometri da Potenza, è sede dello stabilimento Ferrero più a sud nel Paese ad un altitudine di circa ottocento metri sul livello del mare.

Lo stabilimento produttivo di Balvano, una tra le realtà produttive più importanti della regione, è stato il primo stabilimento del Gruppo Ferrero in Italia ad ottenere la certificazione di qualità ISO 9001 nel 1996 e, successivamente, si è allineato agli aggiornamenti che la norma ha seguito. Lo stabilimento vanta anche la certificazione ISO 14000 riguardante il Sistema di Gestione Ambientale, ottenuta nel 2003, ed è entrato nel 2012 nella certificazione ISO 14001:2004 di Gruppo.

Lo stabilimento è nato nell’epoca immediatamente successiva al terremoto del 1980 per volontà della famiglia Ferrero che intendeva dare una risposta concreta all’emergenza che colpì le popolazioni del Sud.
Nel 1987, a soli due anni dall’inizio dei lavori di costruzione del complesso industriale, entra in servizio la prima linea di produzione, alla quale nel 1994 fa seguito l’inaugurazione della seconda linea.

Lo stabilimento produce esclusivamente merendine ed è l’unico del Gruppo a produrre prodotti da forno “bianchi” (non enrobati).

Linee produttive di: Kinder Brioss, Kinder Brioss Latte e Cacao, Kinder Brioss Latte Macchiato, Kinder Brioss Frutta, Kinder Colazione più, Brioss gusto ciliegia e albicocca, Brioss cacao, Kinder Pan e Cioc, Kinder Pan e Cioc Cacao.

Pozzuolo

Stabilimento di Pozzuolo Martesana

Pozzuolo Martesana, in prossimità di Milano, è sede di uno degli stabilimenti produttivi Ferrero.
Lo stabilimento venne acquistato da Ferrero nel 1960 da una società dolciaria e, prima ancora, fu sede di un’industria che produceva latticini.
Oggi il polo industriale produce prodotti da forno confezionati singolarmente ed è una delle realtà del Gruppo Ferrero che realizza prodotti da forno ricoperti di cioccolato come Fiesta e Kinder Delice.

Anche lo stabilimento di Pozzuolo è certificato dal 2003 secondo la norma ISO 14001 riguardante il Sistema di Gestione Ambientale ed è entrato nel 2012 nella certificazione ISO 14001:2004 di Gruppo. Nel 1998 ha ottenuto la certificazione secondo la norma ISO 9002:1994 a seguire l’adeguamento alla ISO 9001:2008.

Lo stabilimento è dotato di una mensa interna per i dipendenti e di un laboratorio per l’analisi dei prodotti.

Linee produttive di: Kinder Pinguì nei gusti cacao, cocco e lampone, Kinder Paradiso, Fiesta nelle varianti classica, caffé e babarum, Kinder Delice.

WEB TV

Rapporto CSR

La responsabilità Sociale d’Impresa di Ferrero. Per maggiori informazioni visita la sezione Azienda-Responsabilità Sociale

Tutti i video